Le quattro stanze conosciute come le Stanze Raffaello erano parte dell'appartamento collocato al secondo piano del Palazzo Pontificio che venne scelto da Papa Giulio II della Rovere (sulla soglia pontificia dal 1503 al 1513) come residenza durante il suo pontificato dal momento che non voleva abitare nell'appartamento utilizzato dal suo predecessore Alessandro VI, già affrescato dal Pinturicchio.

In seguito l'appartamento scelto da Giulio II e le Stanze di Raffaello furono utilizzate anche dai suoi successori.

Le decorazione pittoriche presenti nelle 4 stanze dette di Raffello furono realizzate per ben 16 anni (tra il 1508 e il 1524) dal Maestro Urbinate e dai suoi allievi. Raffaello lavorò alla loro realizzazione fino alla sua morte, ma non riuscì a portare a termine tutte e 4 le stanze, con le ultime due che furono quindi ultimate dai suoi allievi e da Giulio Romano.

In attesa di poterle visitare di nuovo goditi il tour virtuale.

Ti aspettiamo presto all'Holiday Inn Express Roma-Est per offrirti un soggiorno indimenticabile.